Las Palmas de Gran Canaria

Las Palmas de Gran Canaria

La capitale dell’isola è Las Palmas de Gran Canaria (384.000 abitanti). Sita nella parte nord-orientale dell’isola, la città, capitale dell’arcipelago con Santa Cruz de Tenerife, venne fondata da Juan Rejón nel 1478 e, anno dopo anno, divenne prima un importante scalo sulla rotta delle Americhe e poi uno scalo commerciale internazionale. Il più antico quartiere della città, Vegueta, è stato dichiarato Patrimonio Unesco. Primo insediamento castigliano nell’Atlantico ospita la Catedral de Santa Ana: a due passi dalla famosa Plaza Mayor de Santa Ana, venne iniziata nel Cinquecento, ma fu terminata solo due secoli più tardi; ospita diverse opere d’arte, tra le quali il Cristo di Luján Pérez, che presiede la sala capitolare e la Virgen de los Dolores de Vegueta.

Non lontano dalla Cattedrale, si può visitare la Casa Museo de Colón (chiamata anche Casa Museo di Cristoforo Colombo), nota er aver ospitato Cristoforo Colombo durante il suo primo viaggio verso le Americhe. Racconta non solo le rotte che hanno condotto alla scoperta del Nuovo Mondo, ma anche la storia della nascita della città.

Altro museo dedicato alla storia ed alla cultura della città è il Museo Canario, creato nel 1879 per iniziativa di Gregorio Chil y Naranjo. E’ dedicato all’arte contemporanea, invece il Centro Atlántico de Arte Moderno; istituito nel 1989 è ospitato in un bel edificio creato dall’architetto Francisco J. Sáenz de Oiza. Ospita circa 2.500 opere realizzate da artisti spagnoli, americani, sudamericani e africani.

Altro quartiere storico è quello di Triana, famoso per le passeggiate in via Mayor, con le sue pregevoli architetture. Può essere interessante visitare la Casa Museo de Pérez Galdós (lo scrittore più famoso dell’arcipelago) in Calle Cano, 6.

Nel cuore di Las Palmas de Gran Canaria, tra i quartieri di Alcaravaneras e Arenales, c’è un’oasi di pace e bellezza. Tra eleganti residenze e curati giardini c’è il meraviglioso Parque Doramas, con la sua natura rigogliosa ed i suoi incredibili giochi d’acqua. Il parco ospita anche il famoso Pueblo Canario (un complesso residenziale, che vuole mostrare un villaggio delle Canarie), ed il Museo Néstor (dedicato a Néstor Martín-Fernández de la Torre, uno dei pittori più importanti del simbolismo spagnolo).

All’estremità settentrionale del distretto di Playa de las Canteras, su una piccola penisola è possibile scoprire il pittoresco quartiere de La Isleta, un tempo abitato quasi esclusivamente da pescatori, custodisce anche il Castillo de La luz (il Castello della Luce); edificato nel 1494 sui resti di un forte per scopi difensivi, dopo essere stato dichiarato monumento storico nazionale, è stato trasformato in centro culturale.

Infine, merita una visita il vivacissimo quartiere di Santa Catalina, tra il porto di Puerto de la Luz e Playa de las Canteras. E’ qui che si possono trovare i migliori locali e negozi della città. Punto di partenza dell’’autobus panoramico (guagua turística), ospita il Parque Santa Catalina ed il Museo Elder de la Ciencia y la Tecnología, un museo della scienza e tecnologia basato sul principio del…tocca ed impara.

La città, inoltre, può vantare lunghissime e bellissime spiagge, come Las Canteras, che da decenni calamita surfisti provenienti da tutto il mondo. O la Playa de Las Alcaravanera, con i suoi club nautici. Chi ama le immersioni, invece, frequenta soprattutto il tratto di costa dell’Isleta.

Hotel Consigliati

RK Casa Verde de Guía

RK Casa Verde de GuíaSituato a Santa María de Guía de Gran Canaria, a 15 minuti di auto dalla spiaggia di Boca Barranco, l'RK Casa Verde de Guía offre una terrazza con [...]

Albergue de Guía

Albergue de GuíaSituato nel centro storico di Santa Maria de Guia sull'isola di Gran Canaria, l'Albergue de Guía offre una terrazza, un salone in comune, una bibliot [...]

Casa Pico

Casa PicoDotata di incantevoli vedute sulle montagne della Riserva Naturale di Los Tilos de Moya, la Casa Pico vi accoglie a Santa Maria de Guia de Gran Canari [...]

Scopri cosa fare alle Canarie